PER IL DELTAPLANO...

Con gioia e ammirazione ho accolto il manoscritto di questo eccezionale lavoro. Il Deltaplano. Vademecum dell’Oratorio, è frutto dell’impegno generoso e dell’amore di quanti credono al bisogno e al dovere di aiutare i ragazzi nella loro crescita, offrendo spazi educativi gioiosi, dove possono esprimere al meglio le loro qualità interiori e le loro capacità operative.

Questo Vademecum nasce in Diocesi dopo un periodo di esperienza formativa che ha già delineato un cammino all’interno della nostra pastorale giovanile e ha intensificato l’amicizia tra i giovani, disposti a rendere possibile la missione formativa delle parrocchie. È stato duro, per certi versi, andare avanti; ma la fatica ha trovato abbondante consolazione nella gioia e nell’entusiasmo di quanti hanno partecipato a tutti gli appuntamenti formativi che in questi anni sono stati offerti.

La parabola del Deltaplano presenta, in forma appassionata e simpatica, lo stile del “volo” degli oratori, saggiamente animati per rispondere al grandioso “sogno” affidato alle “sentinelle del mattino”. La vita oratoriana si svolge in un “veleggiamento dinamico”, come si legge nel testo del presente Vademecum, e in un “veleggiamento tecnico” che certamente non si improvvisano. Per tenere vivo un oratorio bisogna, infatti, attrezzarsi di scienza necessaria, di entusiasmo, di coraggio, di fermezza, di ordine; e tenere lo sguardo in avanti, per non perdere di vista i punti di riferimento sicuri. 

Il pilota, cioè l’Animatore dell’oratorio, con la vita bene aggrappata a Cristo Via, Verità e Vita, si eserciterà in campo. Metterà in opera le ricchezze imparate alla Scuola degli animatori e andrà perfezionandosi, giorno dopo giorno, con l’aiuto dei collaboratori e delle collaboratrici. Tutti avranno cura che la “vela” del deltaplano sia ben dispiegata, per utilizzare al meglio le buone “correnti d’aria”.

Il Vademecum è diviso in più parti. Ci fa percorrere un ideale viaggio che si muove dal sogno, perché è il cuore che muove ogni cosa. Poi, si articola nella concretezza dello sviluppo educativo, fa visitare una preziosa raccolta di autorevoli apprezzamenti in merito al valore educativo degli oratori, pone la dovuta attenzione ai pronunciamenti legislativi specifici.

Il lavoro merita un plauso e un ringraziamento. Nel suo genere è completo e capace di rassicurare gli animi. È pensato per accompagnare e incoraggiare quanti dedicano le loro energie in un impegno di grande profilo educativo. 

A chi ha pensato il presente Vademecum, a quanti hanno collaborato, agli Animatori degli oratori, giunga il mio ringraziamento, il mio saluto, la mia benedizione.

Acireale 21 giugno 2008

Pio Vittorio Vigo